Solidarietà

Se i legami di interdipendenza che legano gli uomini sono evidenti a tutti, sin dalla quotidianità più elementare, altrettanto evidenti risultano le profonde disuguaglianze presenti nella società: tra paesi ricchi e paesi poveri, tra città, quartieri, famiglie, servizi (scuole, ospedali…). Ognuno deve certo essere posto in condizione di promuovere i propri talenti e le proprie aspirazioni liberamente, e il merito va riconosciuto e premiato. Ma le condizioni di partenza devono essere, per quanto più possibile, uguali per tutti. Non esiste un diritto ad essere nato in una nazione o in una famiglia ricca. La casa, il lavoro, l’istruzione, lo sviluppo, le cure, etutto ciò che contribuisce ad  una vita degna devono poter essere assicurate a tutti, e la politica non solo ha il diritto, ma ha il dovere di intervenire per rimuovere tutti gli ostacoli che impediscono la tutela di questi diritti. Il mondo attuale presenta purtroppo molte «strutture di peccato», sistemi organizzati per garantire e persino promuovere le disuguaglianze. È indispensabile ed urgente trasformale in strutture di solidarietà.

 

  • StumbleUpon
  • Facebook
  • Twitter
  • Print
  • PDF
Commenti chiusi.

!twitter

#temiOl3

  • 10527621_319450061513206_8925441035976221652_nQualcosa è cambiato. No, non al Governo, perché cambiano le persone, ma la tendenza a fare troppi provvedimenti spot è sempre la stessa (a che servono, tanto per dirne una, 1000 asili nuovi se non si fanno figli e se chi ce li ha è vessato dalle tasse?). No, non in Parlamento, perché “fatta la legge, trovato l’inganno” e ormai decidono più i giudici degli onorevoli (anzi, forse questa potrebbe essere una novità, ma no, è già cosa vecchia). Insomma, qualcosa è cambiato intendevamo qui, tra noi, a #OL3.

    Dopo il lungo tour, faticoso ma entusiasmante, che ha coinvolto oltre 40 parrocchie romane, abbiamo raccolto moltissime adesioni per la 3 giorni di formazione con persone da varie parti d’Italia (dalla Lombardia alla Sicilia, passando per le Marche), che porteranno i nostri contenuti nei loro territori, appassionando,anzi, "immischiando" a loro volta, altri amici.

facebook

Foto Gallery

IMG_2766 cg1_0174 cg1_0367 cg1_0425 cg1_0705 cg1_0766 CG1_9415 cg2_1060 cg2_4186 cg1_8546 cg1_5898 cg1_6894