I segni dei tempi

Compito del cristiano è saper leggere la realtà che si trova a vivere. Compito del politico è saper dare risposte adeguate alle esigenze, magari confuse e disordinate, che emergono dalla società. Ciò che colpisce, in questa fase, sono sicuramente i grandi cambiamenti che stiamo attraversando. Il mondo e l’Italia in particolare. Ma il tutto sembra concentrarsi a Roma.

Evidentemente penso prima di tutto al nuovo Papa Francesco, così spontaneo e diretto, capace già nei primi gesti di forti richiami all’umiltà, alla semplicità, alla preghiera. Un segno grande. Veramente la Chiesa rappresenta non solo una grazia immensa per i fedeli, ma una risorsa smisurata per la vita del nostro Paese.

La situazione politica, poi, continua ad essere in subbuglio. Il nuovo Parlamento appare impelagato in riti e discussioni di vecchissimo stile che non intercettano il desiderio di cambiamento e rinnovamento che sale dalle persone. Nemmeno uno stile di contrapposizione netta dei nuovi arrivati – un po’ “i primi della classe” – ha sinora cambiato realmente le cose, ma solo esasperato il clima.

Ci troviamo dunque, senza dubbio, in un momento che richiede grandi scelte. Ogni volta che rifletto sulla situazione non riesco a non trarne questa interpretazione. Ora è il momento opportuno. Ora non è più lecito stare a guardare. Ora è giunto il tempo di cambiare e di impegnarsi in prima persona.

E tu, da che parte stai? Vuoi limitarti ad osservare da spettatore neutrale e disinteressato quello che capita, o vuoi viverlo da protagonista, mettendoci la faccia? Attendi tempi migliori, che potrebbero non arrivare, o prendi in mano il destino che ti riguarda in prima persona? Ti limiti ad indignarti, rabbiosamente ma sterilmente, affidando magari ai social network il tuo disagio, o non ti rassegni e vuoi giocarti la tua buona battaglia? Io ho deciso da tempo. Come altri, voglio andare OL3. Noi non ci rassegniamo e chiediamo aiuto alle persone di buona volontà.

Se vuoi darci una mano manda una mail a: ol3@ol3roma.it

Gigi De Palo

  • StumbleUpon
  • Facebook
  • Twitter
  • Print
  • PDF
Commenti chiusi.

!twitter

#temiOl3

  • 10527621_319450061513206_8925441035976221652_nQualcosa è cambiato. No, non al Governo, perché cambiano le persone, ma la tendenza a fare troppi provvedimenti spot è sempre la stessa (a che servono, tanto per dirne una, 1000 asili nuovi se non si fanno figli e se chi ce li ha è vessato dalle tasse?). No, non in Parlamento, perché “fatta la legge, trovato l’inganno” e ormai decidono più i giudici degli onorevoli (anzi, forse questa potrebbe essere una novità, ma no, è già cosa vecchia). Insomma, qualcosa è cambiato intendevamo qui, tra noi, a #OL3.

    Dopo il lungo tour, faticoso ma entusiasmante, che ha coinvolto oltre 40 parrocchie romane, abbiamo raccolto moltissime adesioni per la 3 giorni di formazione con persone da varie parti d’Italia (dalla Lombardia alla Sicilia, passando per le Marche), che porteranno i nostri contenuti nei loro territori, appassionando,anzi, "immischiando" a loro volta, altri amici.

facebook

Foto Gallery

IMG_0787 IMG_2415 cg1_0545 cg1_0562 cg1_0766 cg1_1067 cg2_1192 cg2_1205 cg2_4061 cg1_8569 cg1_6064 cg29428