Delega e fiducia

La nostra forma democratica, sia a livello nazionale che a livello municipale, si fonda sul  sistema della delega. Noi eleggiamo dei rappresentanti ai quali diamo il mandato di “governare la collettività” per nostro conto : non abbiamo una democrazia diretta, abbiamo una democrazia “mediata”.  Di qui una serie di limiti e di attenzioni e una sola grande domanda : come possiamo essere certi che il nostro rappresentante utilizzi correttamente la delega che gli abbiamo affidato?

Nessuno ce lo potrà garantire perché l’elezione non comporta mai vincolo di mandato. I casi di politici incappati in affari o situazioni incresciose, o al limite della legalità, sono purtroppo all’ordine del giorno. Il problema è quindi quello del rapporto tra delega e fiducia, ovvero riuscire ad inquadrare gli elementi che ci consentano di delegare qualcuno a rappresentarci, attraverso un atto di fiducia, con una buona probabilità che tale atto corrisponda ad azioni concrete esercitate da quest’ultimo nell’interesse della comunità e nell’ottica del Bene Comune.

Il Bene Comune è un concetto molto concreto che si rifà direttamente ad un’idea di uomo. Ecco allora che torna in campo il concetto di Orizzonte Antropologico, ovvero: qual è la nostra idea di uomo, e come si declina quest’idea nel rispondere ai bisogni dell’uomo contemporaneo?

Noi di OL3 siamo convinti che è su questo versante che nel futuro si confronteranno le diverse strategie e proposte elettorali, in tutti i settori che interessano il cittadino e più direttamente la nostra città : sociale, economico, sanità, istruzione, lavoro, tutela degli anziani.

Per noi di Ol3 l’orizzonte antropologico è costituito dai principi della Dottrina Sociale della Chiesa Cattolica, su questo è bene essere chiari, senza con questo essere discriminatori. E’ su questi valori: tutela della vita dal concepimento alla morte, tutela della famiglia, dar spazio ai cittadini e alle famiglie nelle attività e nel libero esercizio dei propri carismi (sussidiarietà) all’interno di un orizzonte di bene comune e di partecipazione, che vi chiediamo la fiducia e vi chiediamo di seguirci, pronti a rendere conto sempre e comunque del nostro operato.

  • StumbleUpon
  • Facebook
  • Twitter
  • Print
  • PDF
Commenti chiusi.

!twitter

#temiOl3

  • 10527621_319450061513206_8925441035976221652_nQualcosa è cambiato. No, non al Governo, perché cambiano le persone, ma la tendenza a fare troppi provvedimenti spot è sempre la stessa (a che servono, tanto per dirne una, 1000 asili nuovi se non si fanno figli e se chi ce li ha è vessato dalle tasse?). No, non in Parlamento, perché “fatta la legge, trovato l’inganno” e ormai decidono più i giudici degli onorevoli (anzi, forse questa potrebbe essere una novità, ma no, è già cosa vecchia). Insomma, qualcosa è cambiato intendevamo qui, tra noi, a #OL3.

    Dopo il lungo tour, faticoso ma entusiasmante, che ha coinvolto oltre 40 parrocchie romane, abbiamo raccolto moltissime adesioni per la 3 giorni di formazione con persone da varie parti d’Italia (dalla Lombardia alla Sicilia, passando per le Marche), che porteranno i nostri contenuti nei loro territori, appassionando,anzi, "immischiando" a loro volta, altri amici.

facebook

Foto Gallery

IMG_3412 cg1_0135 cg1_0150 cg1_0259 cg1_0486 CG1_8409 CG1_8894 CG1_8941 CG1_9205 cg2_1053 cg2_4017 cg1_6550