Giovani: OL3 la disoccupazione

È possibile andare Ol3 la disoccupazione? Gli ultimi dati Istat dello scorso novembre ci dicono che è aumentato pesatamente il tasso di disoccupazione per i giovani, tra 15 e 24 anni, fino al 37,1%. Roma, purtroppo, è nella media nazionale. Tanti, troppi giovani che senza lavoro  non riescono neppure a fare sogni di vita a tempo indeterminato. Niente famiglia, niente figli = crisi demografica.

Noi di Ol3 siamo convinti che la vera crisi sia quella delle idee. Ed è proprio dalle idee che nasce la proposta che lanciamo per i giovani. Serve una buona idea per far nascere una start up, la forma di lavoro che oggi costituisce una delle prospettive professionali più concrete per i giovani, che profuma più di futuro.

Che  cos’è una Start up?  Una giovane impresa,  età media trent’anni o meno, costituita da uno o più soci, ricercatori, amici, compagni di università che si ritrovano intorno a un’idea imprenditoriale da sviluppare in mercati nuovi (tecnologia, media, social network, ingegneria biomedica, robotica, green tech), e/o erogando servizi prima non esistenti.

Le start up sono un volano per l’economia.  Sono nate così Google, Amazon, eBay, Skype (in Svezia), PayPal, DropBox, etc. e in pratica il 90% di quelle famose tecnologiche.  Oppure le Cicogne, un servizio di taxi per accompagnare i bambini a scuola o in piscina al pomeriggio….

Ma mentre alcune città europee (Berlino in primis, poi Londra ) stanno già Ol3 in fatto di Start up, da noi se ne parla ancora poco.

Pensiamo a quanto potenziale c’è a Roma: solo gli universitari sono circa 200 mila. Quanti, tra loro, hanno sicuramente qualche idea che potrebbe diventare un’impresa? Qualcosa già si muove, ma si può e si deve fare di più. 

 Roma può diventare il più grande Centro delle start up d’Italia, con spazi di co-working offerti – in un’ottica di sussidiarietà  – dal Comune gratuitamente alle aziende under 35 che lì fanno fiorire   il proprio business e rimettono in circolo il proprio guadagno investendo su altre idee. È possibile fare di Roma il polo italiano e mediterraneo di riferimento, per creare, entro 5 anni, migliaia e migliaia di posti di lavoro

Che aspettiamo ad andare OL3?

  • StumbleUpon
  • Facebook
  • Twitter
  • Print
  • PDF
Commenti chiusi.

!twitter

#temiOl3

  • 10527621_319450061513206_8925441035976221652_nQualcosa è cambiato. No, non al Governo, perché cambiano le persone, ma la tendenza a fare troppi provvedimenti spot è sempre la stessa (a che servono, tanto per dirne una, 1000 asili nuovi se non si fanno figli e se chi ce li ha è vessato dalle tasse?). No, non in Parlamento, perché “fatta la legge, trovato l’inganno” e ormai decidono più i giudici degli onorevoli (anzi, forse questa potrebbe essere una novità, ma no, è già cosa vecchia). Insomma, qualcosa è cambiato intendevamo qui, tra noi, a #OL3.

    Dopo il lungo tour, faticoso ma entusiasmante, che ha coinvolto oltre 40 parrocchie romane, abbiamo raccolto moltissime adesioni per la 3 giorni di formazione con persone da varie parti d’Italia (dalla Lombardia alla Sicilia, passando per le Marche), che porteranno i nostri contenuti nei loro territori, appassionando,anzi, "immischiando" a loro volta, altri amici.

facebook

Foto Gallery

CG0_0666A CG0_08256 IMG_0779 cg1_0562 cg1_0669 cg1_0697 cg2_4021 cg2_4074 cg1_8549 cg1_8581 cg1_5948 cg1_6538