Edilizia Scolastica: OL3 l’insicurezza

Il problema dell’edilizia scolastica è un problema storico, che si è stratificato negli anni e che riguarda tutto il nostro paese.

Il 75% degli edifici scolastici in Italia è stato costruito  più di trent’anni fa. In questa fascia la maggioranza è stato costruito tra il 1961 e il 1980, anni di boom economico in cui la qualità del costruito non era di certo una priorità.

Questa situazione comporta problemi legati alla manutenzione ordinaria e straordinaria : (controsoffitti che cadono, intonaci e cornicioni che si staccano, macchie di umidità con problemi di salubrità degli ambienti, problemi impiantistici,…),  problemi di tipo statico e di sicurezza antincendio, per le nuove normative di settore emanate successivamente alla costruzione, problemi di efficienza energetica, la richiesta di una diversa distribuzione degli ambienti e degli spazi.

Chiaramente la responsabilità di questa situazione non può essere addebitata interamente alle amministrazioni locali. Si è tentato di arginare ove possibile le situazioni più critiche, purtroppo i ridotti margini di spesa consentiti dal patto di stabilità interno hanno reso impossibile finora un’azione più efficace da parte dei comuni.

I nostri figli sono il nostro futuro, e la loro sicurezza deve diventare una priorità!!!!  Anche in questo vogliamo che Roma diventi un esempio.

Proponiamo 4 tipi di interventi:

Sul versante degli investimenti  :

1)    In ambito nazionale, Roma come capofila insieme all’ANCI, proporrà l’esclusione dal patto di stabilità, di tutti gli interventi finalizzati alla manutenzione e alla messa a norma degli Edifici ad uso Scolastico ed Educativo;

2)    In ambito locale, – come peraltro suggerito ora dallo stesso ministero – si proporrà la creazione di Fondi Immobiliari partecipati a livello istituzionale, cui conferire immobili di Roma capitale, per accedere alla liquidità necessaria ad integrare il necessario contributo statale;

Sul versante della riduzione della spesa corrente :

3)    Ad oggi gli interventi sull’edilizia scolastica sono suddivisi tra più dipartimenti, con la moltiplicazione dei centri di costo e delle trafile burocratiche. Creeremo un unico Ufficio Centrale di Committenza che possa fare da cabina di regia per tutti gli interventi di edilizia scolastica afferenti alle competenze di Roma Capitale, che garantisca la trasparenza e l’univocità dell’iter amministrativo, lo snellimento delle procedure e l’ottimizzazione dei costi.

Sul versante dell’ informazione e responsabilizzazione delle famiglie :

4)    Ogni edificio avrà una propria carta di identità, che conterrà tutte le informazioni attinenti alla sicurezza e alla messa a norma delle strutture e degli impianti. Questo consentirà di poter programmare gli interventi in base alla loro priorità. Tale documento infine dovrà essere reso pubblico, dando alle famiglie un’ulteriore criterio di scelta all’atto dell’iscrizione dei propri figli. 

 

  • StumbleUpon
  • Facebook
  • Twitter
  • Print
  • PDF
Commenti chiusi.

!twitter

#temiOl3

  • 10527621_319450061513206_8925441035976221652_nQualcosa è cambiato. No, non al Governo, perché cambiano le persone, ma la tendenza a fare troppi provvedimenti spot è sempre la stessa (a che servono, tanto per dirne una, 1000 asili nuovi se non si fanno figli e se chi ce li ha è vessato dalle tasse?). No, non in Parlamento, perché “fatta la legge, trovato l’inganno” e ormai decidono più i giudici degli onorevoli (anzi, forse questa potrebbe essere una novità, ma no, è già cosa vecchia). Insomma, qualcosa è cambiato intendevamo qui, tra noi, a #OL3.

    Dopo il lungo tour, faticoso ma entusiasmante, che ha coinvolto oltre 40 parrocchie romane, abbiamo raccolto moltissime adesioni per la 3 giorni di formazione con persone da varie parti d’Italia (dalla Lombardia alla Sicilia, passando per le Marche), che porteranno i nostri contenuti nei loro territori, appassionando,anzi, "immischiando" a loro volta, altri amici.

facebook

Foto Gallery

IMG_1524 cg1_0545 cg1_0685 CG1_8886 cg2_1024 cg2_1072 cg2_1217 cg2_4019 cg2_4056 cg1_5924 cg1_6063 cg29398